09252017Lun
Last updateLun, 25 Set 2017 4pm

direttore F. FEDERICO USAI

Diocesi

Attese duemila persone a La Quercia per il VI centenario della Madonna della Quercia

VITERBO – 1417-2017 una data che porta al VI centenario della Madonna della Quercia, 1467 – 2017 altra data che rammenta ai fedeli viterbesi il 550° anniversario del Patto d’Amore. Quelle scritte sono le date che portano a ricordare come sia importante per La Quercia e Viterbo la Festa della Madonna della Quercia , patrona della Diocesi di Viterbo e Custode della Città.

Domenica prossima, 10 settembre, saranno più di duemila i fedeli che parteciperanno a questi anniversari che inizieranno già dal 9 settembre alle 21.00 con la processione, presieduta dal vescovo Mons. Lino Fumagalli, che vedrà il trasporto dell’immagine della Madonna della Quercia lungo le vie del centro storico de La Quercia .

Questa mattina nel corso di una conferenza stampa nella sala Regia del Palazzo dei Priori, sono stati illustrati tutti i particolari di questo fine settimana che si svolgerà nel segno della fede nella Madonna de La Quercia.
Don Massimiliano Balsi, parroco della Madonna della Quercia, con l’ormai sua fida Irene Temperini, presidente della Pro loco di Viterbo ha reso noto tutti i particolari  alla presenza di : Suor Francesca, madre badessa delle suore Alcantarine del monastero di Santa Rosa, del sindaco Leonardo Michelini, di Andrea De Simone, direttore di Confartigianato, di Fulvio Ricci, esperto d’arte e consulente del Comune e dell’assessore alla  Cultura Antonio Delli Iaconi,

ICO_0393.jpgICO_0391.jpgICO_0394.jpgICO_0396.jpgICO_0397.jpgICO_0398.jpgICO_0399.jpgICO_0400.jpgICO_0401.jpgICO_0402.jpgICO_0403.jpgICO_0404.jpgICO_0407.jpgICO_0408.jpgICO_0409.jpgICO_0410.jpgICO_0411.jpgICO_0412.jpgICO_0413.jpgICO_0414.jpgICO_0415.jpg

Don Massimiliano, ha affermato che questo centenario, organizzato con la Pro Loco di Viterbo, avrà inizio con l’apertura dei luoghi restaurati del monastero di S.Rosa che potranno essere visitati sia l’8 settembre che l’11 settembre, per ammirare per la prima volta luoghi mai mostrati.
Irene Temperini ha voluto ricordare come a Palazzo dei Priori esista una sala dedicata alla Madonna della Quercia dai priori di allora per suggellare il legame che nel 1588 c’era tra Viterbo e la Madonna della Quercia.

Don Massimiliano Balsi ha poi voluto dare il programma, punto per punto, ricordando come domenica 10 settembre avrà inizio la celebrazione del centenario che andrà dal 10 settembre  2017 al 9 settembre 2018.
Grazie alla concessione di Papa Francesco ci sarà un Giubileo straordinario in onore della Madonna della Quercia con il rito solenne dell’apertura della  Porta Santa e la celebrazione della Santa Messa alla presenza del vescovo Mons. Lino Fumagalli, e dei vescovi emeriti Lorenzo Chiarinelli e Dante Bernini . Nel pomeriggio alle 16.00, con partenza da piazza del Teatro,  ci sarà la processione del Patto d’amore, che per la prima volta  sarà aperta dal corteo storico di Santa Rosa con i tre gruppi degli sbandieratori della città di Viterbo, una cinquantina di Confraternite provenienti anche da fuori provincia.

Questa’anno , visto l’evento particolare, saranno portate in processione anche le grandi reliquie della città e della diocesi. I facchini di S.Rosa trasporteranno il cuore di Santa Rosa, ci saranno le reliquie di Santa Lucia Filippini, Sant’Elisabetta d’Ungheria, di Santa Rosa Venerini, San Crispino, Santa Giacinta, di San Sisto, dei SS. Valentino ed Ilario, di San Giovanni Battista e San Lorenzo, anche  il santo braccio di San Bonaventura  sarà trasportato in processione.
Dopo le reliquie sfileranno i gonfaloni di Comune e Provincia e le autorità con il sindaco che
sul Sagrato della Basilica rinnoverà il Patto d’amore consegnando le Chiavi della Città alla Madonna della Quercia proclamata “ Custode di Viterbo “.

Questa giornata avrà anche un annullo filatelico celebrativo del centenario presso il Chiostro della Basilica dalle 10.00 alle 19.00
Don Massimiliano ha , infine , ricordato come saranno più di duemila le persone presenti e che l’organizzazione è al lavoro da giorni per assicurare la sicurezza e l’accoglienza.

Suor Francesca, dopo aver ricordato e ringraziato  chi ha permesso tutto questo, la Madonna, ha affermato che questo pellegrinaggio e questi preparativi dettati dalla fede danno ulteriore opportunità per credere e pregare il nostro Signore.

Dopo gli interventi del Sindaco Michelini e del direttore di Confartigianato Andrea De Simone ha concluso il Prof. Fulvio Ricci che , brevemente, ha illustrato la mostra che si terrà all’interno di Palazzo dei Priori con tre opere  di proprietà del Comune ed esposte presso il Museo civico.

Appuntamento quindi a La Quercia per un fine settimana indimenticabile nel nome della fede per la Madonna della Quercia.

00019.jpg0010.jpg002.jpg0021.jpg003.jpg004.jpg005.jpg006.jpg007.jpg008.jpg011.jpg012.jpg013.jpg014.jpg015.jpg016.jpg017.jpg020.jpg021.jpg022.jpg023.jpg024.jpg025.jpg035.jpg036.jpg6basilica_laquercia.jpgDSCN0278.jpgDSCN0279.jpgDSCN0283.jpgDSCN0284.jpgDSCN0311.jpgDSCN0312.jpgDSCN0313.jpg

Pin It